La Risposta

LA RISPOSTA

-297-

Lo Spirito Santo è la Risposta di Dio alla separazione: il mezzo col quale l’Espiazione guarisce finché l’intera mente non ritorna a creare.
(T-5.II.2:5)

Negli ultimi spunti abbiamo iniziato ad esplorare il significato che il Corso conferisce al termine “Spirito Santo”. (per rileggerli cliccare qui) Abbiamo visto che - secondo il Corso - lo Spirito Santo è stato creato da Dio, e quindi è indissolubile parte della Realtà dell’Uno. Tuttavia abbiamo visto che svolge anche una funzione duale all’interno dell’illusione, funzione che Gli permette di relazionarsi con noi che, identificati con uno stato mentale totalmente illusorio e irreale, crediamo erroneamente di essere separati da Dio e di vivere in una dimensione molteplice che di fatto è inesistente.
Egli rappresenta quindi l’ultimo Anello di Comunicazione tra la Realtà di Dio e l’illusione nella quale crediamo -per nostra scelta- di essere precipitati. In altri termini è il Ponte fra la percezione e la Conoscenza. È il Traduttore all’interno dell’illusione delle leggi di Dio. È la Voce Che parla per Dio ricordandoci anche nel mondo delle differenze la perfetta uguaglianza della conoscenza.
In cosa consiste questa Sua “funzione duale”? Nel “rispondere” -dentro alla nostra mente- ad ogni interferenza dell’ego basata sulla credenza nella separazione, in modo da riflettere la Volontà di Dio Che è invece basata sull’Unità. In questo modo lo Spirito Santo corregge sistematicamente l’ego in tutte le sue forme, e guarisce poco alla volta la mente separata ripristinandola alla sua funzione creativa originale di Uno.
Per questa ragione il Corso utilizza molto spesso la parola “Risposta”, per definire la funzione dello Spirito Santo e lo Spirito Santo Stesso. In quanto “Risposta”, Egli risponde alle menzogne dell’ego in un modo che - benché illusorio - riflette la Realtà del Cielo. Leggiamo insieme un altro riferimento che troviamo all’interno del testo e della Chiarificazione dei termini, ricordando che la parola “Espiazione” nel Corso significa “correzione”:

Lo Spirito Santo è descritto in tutto il Corso come Colui che ci dà la risposta alla separazione e che ci porta il piano dell’Espiazione, assegnandoci la nostra parte particolare in esso e mostrandoci esattamente in cosa consiste.
(C-6.2:1)

Nella prossima citazione vedremo che la Risposta dello Spirito Santo - la Cui Fonte è Dio Stesso - ripristina gradualmente la nostra Identità di Figlio di Dio, e con essa il nostro pieno valore, sostituendo così all’interno della nostra mente la credenza dell’ego nella piccolezza, ossia la credenza dell’ego - a cui abbiamo aderito appieno - di essere dei corpi che vivono in un mondo di corpi.

Tu non hai stabilito il tuo valore ed esso non ha bisogno di alcuna difesa. Nulla lo può attaccare né può prevalere su di esso. E’ immutabile. Semplicemente è. Chiedi allo Spirito Santo che cos’è e te lo dirà, ma non avere paura della Sua risposta, perché proviene da Dio. E’ una risposta eminente a causa della Sua Fonte, ma la Fonte è vera e così lo è la Sua risposta. Ascolta e non mettere in dubbio ciò che senti, perché Dio non inganna. Vuole che tu sostituisca la credenza dell’ego nella piccolezza con la Sua eminente Risposta a ciò che sei, cosicché tu possa smettere di dubitarne e la conosca per ciò che è.
(T-9.VIII.11:2-9)